Il PTOF dell'istituto, basato sul principio dell'inclusivita' di tutti gli alunni, promuove progetti per sostenere la crescita di tutti e recepisce anche il Piano dell'Offerta Territoriale Comunale 2. Due commissioni, afferenti alla macro-area Inclusione, seguono un protocollo di intervento basato su questi processi: osservazione, promozione di azioni didattiche mirate, monitoraggio, miglioramento. L'Osservatorio Permanente del Comportamento degli Alunni realizza iniziative rivolte a Genitori, Docenti, Alunni. 3. Per i casi BES vengono redatti Piani Didattici Personalizzati, soggetti a periodiche verifiche. Si stanno implementando le tecnologie: gia' presenti molte LIM, per favorire, ma non esaurire, forme di didattica inclusiva. 4. Lo Sportello d'Ascolto, istituito con risorse messe a disposizione dall'Amministrazione Comunale, e' rivolto agli studenti della scuola sec., a genitori e docenti. In convenzione con il Comune, e' stata avviata un'attivita' di osservazione, regolamentata da un protocollo di intervento: analisi di caso inviata alla Funzione Strumentale, incontro tra gli operatori, intervento, restituzione dei dati. 5. Vengono realizzati interventi di mediazione linguistica, vincolati a un test d'ingresso. 6. Per l'interculturalita' e la diversita' vengono realizzati molti progetti e laboratori (Consiglio Comunale Ragazzi, Emergency, Amnesty Internetional, ...).

Per tutti i dettagli relativi alle attività legate all'inclusione scolastica è possibile consultare la relativa sezione di 'Scuole in chiaro' cliccando su offerta formativa>azioni della Scuola per l'inclusione scolastica al seguente link:  cercalatuascuola.istruzione.it/

Torna all'inizio del contenuto