L’INVALSI è l’ente di ricerca soggetto alla vigilanza del Ministero della Pubblica Istruzione, che effettua, su tutto il territorio nazionale, verifiche periodiche e sistematiche sulle conoscenze e abilità degli studenti e sulla qualità complessiva dell'offerta formativa delle istituzioni di istruzione e di istruzione e formazione professionale, anche nel contesto dell'apprendimento permanente. In particolare gestisce il Sistema Nazionale di Valutazione (SNV). L'Istituto ha tra i suoi compiti quello di studiare le cause dell'insuccesso e della dispersione scolastica con riferimento al contesto sociale ed alle tipologie dell'offerta formativa e di effettuare le rilevazioni necessarie per la valutazione del valore aggiunto realizzato dalle scuole. Ogni anno inoltre

  • predispone i testi della nuova prova scritta, a carattere nazionale, volta a verificare i livelli generali e specifici di apprendimento conseguiti dagli studenti nell’esame di Stato al terzo anno della scuola secondaria di primo grado.

Le prove INVALSI vengono somministrate:

- al secondo e quinto anno della Scuola Primaria (grado due e grado cinque), con dei pencil based tests (PBT), cioè in formato cartaceo. In seconda elementare si valutano le competenze in italiano e matematica, in qunta elementare si valutano le competenze acquisite in Italiano, Matematica e Inglese (lettura e ascolto).

- al terzo anno della scuola secondaria di I grado, prima dell'Esame finale, dove sono volte a valutare le competenze delle studentesse e degli studenti in Italiano, Matematica, e lingua inglese (lettura e ascolto). Alla secondaria di I grado, le prove si tengono in versione computer based testing (CBT), cioè usando il computer.

Torna all'inizio del contenuto